La misura mira a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende agricole attraverso:

  1. l’innovazione tecnologica, in particolare quella relativa all’introduzione di impianti, macchine, attrezzature e sistemi che migliorano la qualità dei prodotti e riducono i costi di produzione;
  2. la riconversione varietale e la diversificazione colturale delle produzioni agricole regionali;
  3. l’incremento del valore aggiunto attraverso l’integrazione orizzontale;
  4. il miglioramento della sostenibilità ambientale delle attività produttive aziendali;
  5. la riduzione dell’approvvigionamento energetico da fonti fossili con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili come le biomasse, che comunque non possono derivare da coltivazioni dedicate;
  6. la realizzazione di interventi mirati al risparmio idrico e all’efficientamento delle reti idriche aziendali.
Approvata la misura 4.1 del PSR Puglia: miglioramento di: redditività, competitività e sostenibilità

Un pensiero su “Approvata la misura 4.1 del PSR Puglia: miglioramento di: redditività, competitività e sostenibilità

  • 8 agosto 2016 alle 16:50
    Permalink

    le misure 4.1 e 6.1 del PSR Puglia rappresentano delle grosse opportunità per gli agricoltori pugliesi.
    Se ci pensate ogni iscritto alla associazione La Peranzana, singolarmente o in forma associata, può utilizzare tali misure.
    Attiviamoci, informiamoci e ad maiora

Lascia un commento