Perché una “Vetrina della Daunia” ?

Molteplici sono le motivazioni che hanno spinto l’Associazione  La Peranzana a avviare questa nuova iniziativa:

  • Il territorio dell’areale ha nella Peranzana la sua eccellenza. Per questo prodotto si è avviato un processo di trasformazione della IMG-20191206-WA0005produzione da materia prima venduta per la trasformazione e commercializzazione fuori dal territorio a una produzione e commercializzazione locale del prodotto finale. Oggi, infatti, sono  molteplici le aziende di produttori e di frantoiani che imbottigliano e commercializzano direttamente l’olio di Peranzana  innalzando la qualità del prodotto e realizzando e irrobustendo la filiera corta dell’olio. Negli ultimi anni è aumentata, altresì, la capacità di trasformazione sia con l’ammodernamento e aumento delle linee di produzione sia con l’apertura di nuovi frantoi. Timidamente si sta avviando un processo di valorizzazione della peranzana come oliva da mensa.

Ma questo territorio esprime tradizionalmente altre eccellenze (grano e uva). Anche per questi prodotti  è in atto un processo di completamento della filiera (produzione di bottiglie di vino, di pasta artigianale e di prodotti da forno). Ultimamente si è avviato anche il processo di valorizzazione di altri prodotti derivati della Peranzana ma anche di trasformazione di altri prodotti del territorio quali asparagi, zucche, pomodoro, con la produzione locale di sottoli, conserve, pesti, patè ecc.IMG-20191206-WA0006

  • Mancava un “luogo” di iniziativa promozionale dell’intera capacità produttiva del territorio in grado di presentare in maniera intelligente e commercializzare tutta intera la tipicità della produzione agroalimentare locale.
  • Mancava una esperienza significativa di messa in rete di aziende produttrici per insieme collaborare alla valorizzazione dei prodotti tipici e scambiare esperienze e imparare a stare insieme.
  • Mancava un “luogo” in cui visitatori occasionali, amanti della qualità e genuinità dei prodotti, turisti, e potenziali clienti potessero conoscere e valutaree acquistare la bontà, genuinità e qualità dei prodotti anche con degustazioni o preparazioni professionali di piatti.

Perché una rete di imprese?

IMG-20191206-WA0004Abbiamo scelto come struttura operativa una rete di imprese rispetto ad altre forme di associazione (consorzi, cooperative, ecc.) perché ci è sembrato che questa fosse la formula che garantisse la permanenza della qualità di impresa e la indipendenza operativa delle aziende che mettono a fattor comune con un contratto di rete le attività che possono meglio realizzare la missione della “Vetrina della Daunia”. Ad oggi hanno aderito 13 alla Vetrina della Daunia imprese tutte produttrici dei prodotti finali tipici.

Le aziende in rete sono:

A. Agrobiologica Costantino
Carlucci Food
AA Angeloro Domenico
ARIANO Terra & Famiglia
AA Fortinguerra Francesca Pia
Mio Padre è un albero
AA De Nittis
AA Sacco Nicola
Società Aurora
PA.VI.RO
Società Cooperativa Ecotorre
Cantine Padre Pio
Agricola De Cesare

I promotori della rete:

Associazione La Peranzana oliva e olio della Daunia

ANFFAS

Quali prodotti tipici locali?IMG-20191206-WA0009

Olio EVO e Biologico di Peranzana in lattina o in bottiglia;

Vini e spumanti;

Farina;

Pasta Artigianale;IMG-20191120-WA0020

Prodotti da Forno;

Conserve, sottolio, patè e pesti.

Perché abbiamo scelto l’ANFFAS?

L’ANFFAS di Torremaggiore ha realizzato una serie di progetti di inclusione che hanno portato la qualità e la capacità organizzativa della stessa in alcuni servizi di degustazione e assaggio e di presentazione di prodotti a un provato livello di efficienza. L’Associazione Peranzana, avendo sperimentato molto positivamente questa collaborazione nell’iniziativa “Spazio Condiviso”, ha proposto alla Vetrina della Daunia di affidare la gestione operativa della Vetrina all’ANFFAS nell’ambito dei progetti di inclusione.

Perché una “Vetrina della Daunia” dove presentare e vendere i prodotti tipici dell’areale Peranzana?