Le principali avversità dell’olivo

Per ottenere un olio extravergine di Peranzana di alta qualità uno degli aspetti importanti è la lavorazione di drupe sane.  L’olivo è sicuramente una delle coltivazioni meno soggetta ad attacchi rispetto a coltivazioni ortive o vigneti ma comunque può subire, in base a condizioni di temperatura e umidità favorevoli, attacchi di parassiti.
mosca dell'olivoIl parassita più pericoloso per la qualità dell’olio è sicuramente la mosca dell’olivo (bractocera oleae). La difesa rispetto a questo parassita deve essere particolarmente attenta sia perché l’attacco può ripetersi più volte nell’anno ma soprattutto perché può compromettere la quantità e la qualità della produzione.
Anche la lebbra dell’olivo (Colletotricum gleosporioides) ha influenza sulla qualità dell’olio poiché i sui effetti  più importanti sono un aumento della acidità e del numero di perossidi.
 Comunque una moderna difesa fitosanitaria in olivicoltura non può prescindere da un sostanziale rispetto ambientale. Attualmente si tende ad affermare il concetto di “produzione integrata”, nella quale si identifica un sistema che possa promuovere lo sviluppo agricolo nel rispetto dell’ambiente. Tale indirizzo, fra l’altro, è stimolato ed economicamente incentivato dalle Politiche comunitarie. Questo tipo di coltivazioni ha come obiettivo, oltre alla salvaguardia ambientale, quello del miglioramento qualitativo del prodotto. Una razionale applicazione delle tecniche di difesa deve quindi tenere conto del fattore “qualità”, riconsiderando le soglie e le metodologie di intervento nei confronti di ogni parassita. Anche un olio da drupe sane, ma con residui di fitofarmaci produce un olio di bassa qualità.
seminario germinaraPer approfondire le tecniche di controllo integrato contro la mosca dell’olivo puoi visionare il video dell’intero seminario tenuto da Salvatore Germinara – Ricercatore di Etomologia Generale ed Applicata del dipartimento di Scienze Agrarie nell’ambito del ciclo di incontri “La Peranzana …incontra l’Università di Foggia” cliccando qui sotto:
Parte 1° Immagine ; Parte 2° Immagine; Parte 3° Immagine; Parte 4°Immagine.
Un efficace presentazione di facile lettura è quella della difesa dell’olivo fatta dalla società AGROMNIA

Per vedere  la presentazione cliccare qui: Difesa dell’olivo

Per maggiori dettagli si può consultare l’interessante opuscolo dell’Osservatorio per le Malattie delle Piante di Puglia:

Le principali avversità dell’olivo I parte

Le principali avversità dell’olivo II parte

La xylella fastidiosa: slide del 4° seminario nell’ambito della iniziativa “La Pranzana incontra l’Università di Foggia”

Il vettore della xylella: Presentazione Philaenus spumarius del prof. Salvatore Germinara  – ricercatore entomoòogia generale e applicata

La xylella fastidiosa e reletivi interventi: SeminarioXylella del prof. Francesco Lops Associato Patologia Generale

Il disciplinare della cultura integrata per l’olivo 2016 del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali

Per le tabelle olivo delle norme eco sostenibili della Regione Puglia:

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 14 aprile 2015, n. 120Norme eco sostenibili per la difesa fitosanitaria e  il controllo delle infestanti delle colture agrarie Aggiornamento 2015. Tabelle olivo